Confagricoltura Bari

Finanza agevolata, bando Ismea per interventi a sostegno delle aziende agricole: 100 milioni la dotazione

E’ uscito un bando dell’ISMEA con cui l’Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare effettua interventi finanziari a condizioni agevolate in favore di società e cooperative che con scopo di lucro, economicamente e finanziariamente sane, operano nella produzione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, della pesca e dell’acquacoltura. L’ufficio tecnico di Confagricoltura Bari-Bat è a disposizione per ogni chiarimento e per la predisposizione delle pratiche.

Il Bando vuole incentivare progetti di investimento sul territorio nazionale, il tutto   attraverso la concessione di mutui a tasso di interesse agevolato per la realizzazione di progetti di investimento. La dotazione finanziaria prevista è pari a euro 100.000.000,00. Possono essere ammessi al finanziamento agevolato i progetti con un ammontare di spese ammissibili compreso tra 2 milioni e 20 milioni di euro.

Beneficiari delle agevolazioni sono: società di capitali, anche in forma cooperativa, che operano nella produzione agricola primaria, nella trasformazione di prodotti agricoli e nella commercializzazione di prodotti agricoli; società di capitali, anche in forma cooperativa; società di capitali partecipate almeno al 51% da imprenditori agricoli, cooperative agricole a mutualità prevalente e loro consorzi o organizzazioni di produttori, che operano nella distribuzione e nella logistica, anche su piattaforma informatica, dei prodotti agricoli compresi nell’Allegato I del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea.

I soggetti beneficiari, alla data di presentazione della domanda, devono possedere determinati requisiti, quali ad esempio, una stabile organizzazione in Italia; essere regolarmente iscritti nel registro delle imprese; essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti; non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposti a procedure concorsuali; trovarsi in regola con le tutte disposizioni vigenti in materia di normativa edilizia e urbanistica, del lavoro, della prevenzione degli infortuni ed in regola con gli obblighi contributivi; non essere stati sottoposti a sanzioni interdittive; essere aziende economicamente e finanziariamente sane e non trovarsi in condizioni tali da risultare imprese in difficoltà.

Gli interventi ammissibili alle agevolazioni possono riguardare una o più unità produttive relative a uno stesso soggetto beneficiario e possono essere di tipologie, quali investimenti in immobilizzazioni materiali e immateriali nelle aziende agricole connessi alla produzione agricola primaria; investimenti per la trasformazione di prodotti agricoli e per la commercializzazione di prodotti agricoli; investimenti relativi beni prodotti nell’ambito delle relative attività agricole; investimenti per la distribuzione e la logistica, anche su piattaforma informatica.

Gli interventi finanziari sono effettuati dall’ISMEA nella forma del finanziamento a tasso di interesse agevolato.

La domanda di partecipazione al bando – pena l’esclusione – deve essere presentata in via telematica mediante il portale dedicato (http://strumenti.ismea.it) e compilata secondo le modalità indicate e potrà essere presentata a partire dalle ore 12.00 del giorno 20 febbraio 2019, fino alle 12.00 del giorno 20/05/2019.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici

Aiutaci a far crescere le nostre pagine social. Mettici un like e noi ricambieremo!