Confagricoltura Bari

Emergenza Xylella, la normativa cambierà: pronta la task force nazionale per decidere gli interventi

Si continuano a cercare possibili soluzioni nell’ambito scientifico per debellare la Xylella fastidiosa in Puglia o per lo meno per una convivenza con il batterio, attraverso tecniche colturali e varietà specifiche affinché nella zona infetta si possa, in futuro, tornare alla normalità e alla ripresa della coltivazione dell’olivo.

Tuttavia, “la normativa cambierà e prevedrà una struttura operativa nazionale in grado di mettere in atto interventi risolutivi qualora siano necessari, senza demandare totalmente alle periferie, spesso depotenziate e in carenza di personale, come avvenuto sinora”. È quanto comunica il deputato pugliese Giuseppe L’Abbate (M5S) nel riferire gli esiti del nuovo ciclo di audizioni nell’ambito dell’indagine conoscitiva legata alla diffusione della Xylella fastidiosa in Puglia, condotta dalla Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, a cui ha partecipato Bruno Caio Faraglia, funzionario responsabile del Servizio fitosanitario centrale del ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici

Aiutaci a far crescere le nostre pagine social. Mettici un like e noi ricambieremo!