Confagricoltura Bari

Danni da maltempo, la Regione: “Subito conta dei danni per la richiesta della calamità naturale”

“Occorre una risposta adeguata alle giuste necessità delle attività agricole pugliesi”: lo dichiara l’assessore regionale all’Ambiente, Gianni Stea, in merito ai danni subite dalle imprese agricole tarantine danneggiate dall’ondata di maltempo dello scorso weekend.

“Sembra non esserci limite al peggio per l’agricoltura pugliese – prosegue – ai danni diretti e in diretti che sta causando al comparto la crisi seguita alla pandemia di coronavirus, si aggiungono in queste ore quelli causati dall’ennesima ondata di maltempo. In piena estate, infatti, forti grandinate hanno colpito l’intera area ionica colpendo in particolare le campagne di Massafra, Castellaneta, Ginosa e Palagiano, con danni incalcolabili per i produttori di uva, agrumi, angurie etc. Colpiti in particolar modo i vigneti”. Stea annuncia che “Il calcolo dei danni sarà ben più visibile nei prossimi giorni, ma non c’è tempo da perdere e in attesa della conta definitiva mi sono già attivato per chiedere lo stato di calamità affinché le problematiche, sempre più gravi, possano giungere rapidamente all’attenzione del governo nazionale. Anche questa volta la Giunta regionale pugliese farà il possibile per porre rimedio alle sofferenze dei comparti maggiormente danneggiati dai cambiamenti climatici”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici

Aiutaci a far crescere le nostre pagine social. Mettici un like e noi ricambieremo!