Confagricoltura Bari

Credito d’imposta per i registratori di cassa telematici, definite le nuove modalità dall’Agenzia delle Entrate

Si informa che con provvedimento n. 49842 del 28 febbraio 2019, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità di fruizione del credito d’imposta spettante per l’acquisto o l’adattamento degli strumenti utilizzati per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri.

Tale credito può essere utilizzato unicamente in compensazione nel modello F24 da presentare, a partire dalla prima liquidazione periodica Iva successiva al mese in cui è stata registrata la fattura relativa all’acquisto o all’adattamento degli strumenti. La misura del credito può arrivare fino ad un massimo di 250 euro in caso di acquisto del registratore di cassa, e di 50 euro in caso di adattamento.

Dal 1° gennaio 2020 scatta l’obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati dei corrispettivi giornalieri (dal 1° luglio 2019 per gli esercenti con un volume d’affari superiore a 400 mila euro).

Il provvedimento consultabile cliccando su link sotto:

Provv-credito-misuratori-fiscali

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici

Aiutaci a far crescere le nostre pagine social. Mettici un like e noi ricambieremo!