Confagricoltura Bari

Progetto Dimicome, in Puglia si selezionano 10 imprese che hanno favorito l’inclusione lavorativa dei migranti

Dimicome (Diversity Management e Integrazione dei Migranti sul Mercato del Lavoro), è questo il titolo del progetto di ricerca, finanziato dall’Unione Europea, lanciato dalla Camera di Commercio di Bari e Unioncamere nazionale e che è rivolto alle imprese di Puglia, Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. Il progetto, che ha come capofila la fondazione Ismu di Milano e come partner italiani Unioncamere nazionale, l’Università di Verona e di Bari, il Ceipiemonte e il Centro Interculturale Mondinsieme del Comune di Reggio Emilia, si propone di realizzare una mappatura di buone pratiche di Diversity Management nelle imprese. In ognuna delle regioni partecipanti saranno individuate dieci imprese che hanno realizzato esperienze a favore dell’inclusione lavorativa e lo sviluppo professionale dei migranti.

Le esperienze selezionate parteciperanno ad un progetto di ricerca come esempio di buone prassi. Confagricoltura Bari, quindi, invita i soci che hanno nell’organico delle proprie aziende migranti o che hanno instaurato collaborazioni professionali con migranti, ad aderire al progetto. Come? Partecipare all’iniziativa è semplice, basta dare la propria adesione inviando una mail agli indirizzi: vincenza.lubelli@ba.camcom.it o teresa.ottolino@ba.camcom.it

Per ulteriori informazioni sul progetto è possibile contattare il Servizio promozione e sviluppo della Camera di Commercio di Bari (referente dottoressa Vincenza Lubelli – tel. 080/2174375).

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici

Aiutaci a far crescere le nostre pagine social. Mettici un like e noi ricambieremo!