Confagricoltura Bari

No alla Xylella, sì alla scienza: in migliaia in piazza a Monopoli, trattori di nuovo in strada

Migliaia di agricoltori sono scesi in piazza questa mattina a Monopoli anche con i trattori per sollecitare interventi concreti e immediati contro il dilagare del batterio della Xylella che sta devastando gli olivi in Puglia e ha ormai raggiunto anche la provincia di Bari con focolai individuati nelle campagne di Monopoli.

Gli agricoltori hanno manifestato insieme a diversi sindaci, giunti anche da comuni salentini, che indossavano la fascia tricolore. Il motto della manifestazione, organizzata con associazioni di settore, è stato “Sì, combatto Xylella – Sì, per il paesaggio, la produttività e la scienza”. Si è tenuta a Monopoli perché proprio qui, in una zona che non era stata ancora toccata dall’infezione, è stata scoperta una pianta infetta a ridosso della piana degli ulivi monumentali.

Questo fa ridurre ulteriormente la zona ritenuta immune e fa spostare verso Nord la zona «cuscinetto» dove sono previsti interventi di contenimento, come la eradicazione degli ulivi. Gli agricoltori chiedono che gli interventi per frenare l’avanzata del batterio vengano fatti tempestivamente, perché – dicono – temporeggiare significa provocare danni gli agricoltori, alla produzione olivicola e al paesaggio.

Presente alla manifestazione anche Confagricoltura Bari, con il presidente Michele Lacenere, il direttore Vincenzo Villani, e molti dipendenti e soci.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici

Aiutaci a far crescere le nostre pagine social. Mettici un like e noi ricambieremo!