Confagricoltura Bari

Il commissario europeo all’Agricoltura: “La riforma della Pac nel 2019, agli imprenditori servono certezze”

L’approvazione della riforma della Politica Agricola Comune (Pac) a livello europeo “arriverà in commissione parlamentare tra febbraio e marzo e daremo al nuovo Parlamento europeo questa base di partenza, per cui potranno scegliere se partire dalla base già approvata o ricominciare daccapo”. Lo ha detto il commissario europeo all’agricoltura Phil Hogan. “Il lavoro che si sta facendo in commissione – ha detto Hogan – è molto utile. Conto, anche per il 2019, che i colegislatori, il Consiglio e il Parlamento, siano perfettamente in grado di lavorare in maniera costruttiva, anche perché gli agricoltori hanno bisogno di certezze”.

“Le nuove politiche sulla Pac – ha aggiunto Hogan – si basano su nove principi fondamentali: ci sono una serie di obiettivi che hanno a che vedere sulla produzione, ambiente, società, soluzioni nell’ambito del fornire alimenti al pubblico, gestire le acque al meglio, i nostri panorami rurali, la biodiversità. Sono tutti fattori importanti a cui possono contribuire gli agricoltori, ma affinché si faccia questo dobbiamo anche premiarli e mettere a disposizione tutti i fondi necessari affinché queste attività possano essere svolte al meglio. Posso dire che dobbiamo intervenire nell’ambito dell’ambiente, del clima, azioni a favore dei giovani agricoltori, affinché si creino le condizioni che siano in una condizione di par condicio per tutti, ossia che chi opera nel settore agricolo in Italia agisca a pari condizioni con gli agricoltori degli altri Paese”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici

Aiutaci a far crescere le nostre pagine social. Mettici un like e noi ricambieremo!